30/12 M.cerbiolo - GrEsGa

Vai ai contenuti

Menu principale:

30/12 M.cerbiolo

Diario di Bordo > 2014

M.Cerbiolo
30/12/2014

Finalmente! Eccoci qui a congedarci da questo ingrato anno, e come ultima escursione, giusto per interrompere l’ozioso torpore che separa il pranzo natalizio dal cenone di Capodanno, ci affidiamo a una tranquilla e famigliare escursione sulle nevi del M.Baldo. Partendo dai 1232m. dell’orto botanico di Novezzina, incamminandoci ad est lungo la carrabile che passa accanto all’osservatorio astronomico, dapprima raggiungiamo malga Gambone, e curvando poi a N, infilandoci nel folto bosco che ammanta il pendio orientale del monte delle Erbe, ci portiamo al bivio posto alla base del dosso prativo di malga Prazzanego (1300m, 50min.). Mantenendoci a questo punto sul sentiero più a monte, alla nostra sinistra (riservandoci quello a valle per il ritorno) proseguiamo fino al passo del Cerbiolo (1370m, 35min.), dove issandoci su per l’erto pendio ala nostra destra, infine agguantiamo l’aerea e solitaria vetta del M.Cerbiolo stesso (1559m, ore1). Dopo la pausa ristoratrice ed esserci deliziati con l’incantevole vista che spazia sulla sottostante valle dell’Adige, il dirimpettaio altopiano lessinico e l’innevata catena baldense, calando ora giù dal più agevole pendio W ritorniamo al sottostante passo (25min.). Per il rientro, con direzione S ora seguiamo il sentiero più in basso alla nostra sinistra, e passando per la vicina malga Cerbiolo (1299m), camminiamo lungamente nel bosco fino a intercettare nuovamente al bivio già incontrato al mattino, ai piedi di malga Prazzanego (45min) non ci rimane che ricalcare a ritroso le nostre stesse orme per concludere così all’osservatorio astronomico di Novezzina (45min.).

Dislivello assoluto 327 m.
Tempo totale di cammino ore 3:20.
Lunghezza tragitto Km 12.

                                                                        


 
Torna ai contenuti | Torna al menu