20/12 M.Cerbiolo - GrEsGa

Vai ai contenuti

20/12 M.Cerbiolo

Diario di Bordo > 2017
M.Cerbiolo
20/12/2017
Quando le creste del Baldo si imbiancano e i suoi canaloni si riempiono di neve, ecco il momento giusto per abbandonare le alte vie e incamminarci più prudentemente sull’ondulato alpeggio di Novezzina (1232m), dove sentieri già più volte percorsi non finiscono mai di stupire.

Seguendo la comoda strada forestale (segnavia n°360) che a sud aggira la dorsale del monte delle Erbe e alternando l’ombroso bosco a solari radure, transitando in sequenza per Casara Gambone, malga Prazzanego (50min.) e abbassandoci poi alla successiva malga Cerbiolo, senza difficoltà alcuna a nord ci ritroviamo al strategico valico di Passo Cerbiolo (1370m.40min.). Imboccato tra i diversi sentieri che qui convergono l'erta traccia che a destra sale a malga “Fassole Alte”, ecco che muovendoci silenziosamente tra i camosci al pascolo e calpestando la prima neve dell'anno, su per la massima pendenza guadagniamo la cima del M.Cerbiolo, la nostra meta (1559m. 40min.).
Ridiscesi in picchiata giù al passo (20min.), e ripiegando stavolta a sud sul sentiero che a mezza costa passa alto su  malga Cerbiolo, giusto il tempo per un veloce break di mezza via sul solare dosso di malga Prazzanego (1329m. 40min.), e ritornando lì sulle nostre stesse orme infine rieccoci all’osservatorio astronomico di Novezzina, nostro punto di partenza (ore1).
Dislivello assoluto 327m.
Tempo di cammino ore 4:10.
Lunghezza tragitto Km. 12.
                                         
 
 
Torna ai contenuti