13.3 Passo Fittanze - GrEsGa

Vai ai contenuti

Menu principale:

13.3 Passo Fittanze

Diario di Bordo > 2010

Passso Fittanze/Podestaria  

13/03/2010

Approfittando della recente nevicata oggi ritorniamo volentieri sull'ondulato e sicuro altopiano della Lessinia, dove a passo Fittanze (1390m) imbocchiamo il segnavia n°257 in direzione est, e camminando  per un breve tratto iniziale lungo il tracciato riservato allo sci da fondo, alla fine della prima curva abbandoniamo la pista per risalire una bella valletta sulla nostra sinistra, e giungere così in breve tempo al Baito di Roccopiano (1517m, 40min.). Proseguendo la nosra marcia verso est, evitando di ritornare sulla pista da sci e rimanendo pressochè sempre paralleli alla stessa, transitando in breve successione per bivio del Pidocchio (1568m, 20min.) e malga Lessinia (1625m, 10min.), più a nord giungiamo al cruciale bivio per Castel Berto (1720m, 30min.). Incamminandoci a questo punto sul segnavia n°250 che a E segue il crinale del confine Austro Ungarico (dei cordoni), più avanti interrompiamo la marcia verso l'evidente piramide del Tomba per calare giù alla nostra destra nella valletta che ospita la storica Malga  Podestaria (1680m, ore1). Dopo la sosta rancio, ricalcando  a ritroso le nostre stesse orme e agevolando però stavolta la camminata sfruttando in più occasioni il tracciato della pista da sci, transitando nuovamente per malga Lessinia (ore1:10.), bivio del Pidocchio (10min.) e Baito di Roccopiano (20min.), alla fine ritorniamo a passo Fittanze (25 min.). 
Dislivello max. 300 m circa.
Tempo totale di percorrenza ore 4:45.
Lunghezza del percorso Km 18.

                                            

 



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu