17/05 Lago d'Idro - GrEsGa

Vai ai contenuti

Menu principale:

17/05 Lago d'Idro

Vie ferrate > 2014

17/05/2014 Lago d’Idro Ferrata Sasse

Un  soleggiato e tranquillo borgo affacciato sul lago, per lo più fatto di case vacanziere, con tanto di spiaggia e pontile d’attracco… No, questa volta non siamo sul Garda, ma bensì sul cugino minore, il lago d’Idro (Eridio) di cui oltre all’origine glaciale ne condivide le medesime acque adamelline. E così, percorsi pochi chilometri lungo la costa orientale, giungiamo alla spiaggia di Vesta (370 m) ove con la strada asfaltata termina anche il nostro viaggio in auto. Indossati  scarponi e zaino, imboccando lo sterrato del sentiero che dirige a N, ci allontaniamo dall’ameno lido, e passati ai piedi di una liscia falesia, giungiamo al “Dos della Madunina” dove  inizia la via ferrata di Sasse (25 min). Agganciati al cavo d’acciaio, su terreno sdrucciolevole caliamo di quota, fin a sfiorare le turchesi acque dell’Eridio, e proseguendo pressoché in piano, ne seguiamo la sinuosa riviera orientale, godendo così del stupendo panorama che la singolare prospettiva offre sul lago, l’opposta riva e le alte cime che vi si rispecchiano. Giunti a una profonda insenatura, la stretta cengia lascia il posto ad un aereo ponticello, che ci porta al cospetto di una verticale e ben attrezzata parete rocciosa, che oltre a interrompere il nostro cammino a pelo d’acqua, determina anche la fine del tratto più panoramico dell’escursione. Risalite le staffe metalliche, il sentiero attrezzato prosegue con lungo saliscendi immerso nel boscoso declivio del M.Calva, per finire poi  sulla strada che scende a località Baitoni  (460 m, ore 1,30). Per il rientro, risalendo su verso monte, imbocchiamo il sentiero dei contrabbandieri, che in seguito abbandoniamo per inerpicarci sul più impervio sentiero dei tralicci (520 m, 20 min.) dove le vistose segnalazioni giallo-arancioni e alcuni brevi tratti di cavo, ci portano ad agguantare la massima elevazione odierna (700m). Il sentiero inizia poi a calare, fino a incontrare nuovamente il sentiero dei contrabbandieri (470 m, ore 1),  e continuando giù verso sud,  infine ritorniamo sulle rive del lago, alla ridente spiaggia di  Vesta ( 25 min.).
Dislivello max. assoluto
330 m.
Tempo totale di cammino
ore 3:40.
Lunghezza tragitto circa
8 Km.

                                                                                       


 
Torna ai contenuti | Torna al menu