3.1 Novezza - GrEsGa

Vai ai contenuti

3.1 Novezza

Diario di Bordo > 2013
Novezza
03/01/2013

Abbiamo lasciato il 2012 con un’escursione sul M.Pizzocolo, mentre per inaugurare il nuovo anno e smaltire le abbuffate delle feste, oggi ci dedichiamo ad una passeggiata sui sentieri del dirimpettaio, e a suo modo antagonista, M. Baldo.

Incamminandoci a Novezzina (1232m) sulla carrareccia per l'osservatorio astronomico (CAI 660), più avanti giungiamo ad un ampio curvone, dove abbandonata l'indicazione del 660 per Casara Gambone la nostra marcia prosegue ora a nord nel folto bosco che ricopre il versante orientale della Costa Matta. Seguendo le orme di precedenti ciaspolatori e passando sotto rami carichi di neve, ecco che più avanti giungiamo al crocicchio posto ai piedi del dosso di malga Prazagano, una sorta di valico dove tralasciato il sentiero che scende giù a destra (successiva via di ritorno) e mantenendoci invece sulla traccia alta alla nostra sinistra, infine giungiamo a Passo del Cerbiolo (1370m, ore1:40.), la nostra modesta ma appagante meta.  
Ritornando ora a sud sulla traccia che cala giù alla sottostante malga Cerbiolo (1299m.) e addentrandoci nuovamente nel fiabesco bosco invernale, riemergendo più avanti all’altezza di malga Prazagano e confluendo lì sul tracciato fatto all’andata, ricalcando da qui in poi le nostre stesse orme facciamo ritorno a Novezza, nostro punto di partenza (ore1:30).
Tempo totale di cammino ore 3:10.
                                                           



Torna ai contenuti