30/12 M.Castelberto - GrEsGa

Vai ai contenuti

30/12 M.Castelberto

Diario di Bordo > 2015
M.Castelberto
30/12/2015
Per congedarci in bellezza dal 2015 rieccoci sui tranquilli sentieri della Lessinia, dove la brulla prateria permette di vagare indisturbati e spensierati, senza la preoccupazione d'intralciare il circuito normalmente riservato agli sciatori.

A passo Fittanze (1399m) risaliamo subito sul dosso dell’omonima malga per proseguire poi sul sentiero E7 fino a   Malga Roccopiano (1501m, 30min.), dove intercettata lì vicino la strada asfaltata e passando più avanti per Malga Lessinia (1617m, 30min.), con direzione N alla fine raggiungiamo il bel rif. Castelberto (1767m, ore1.) e il suo vicinissimo belvedere (10min.). Complice la solare giornata, la strategica posizione sulla Val d’Adige ci regala una generosa vista che dalle dirimpettaie vette montebaldine a nord si spinge fino all’inconfondibile triade del Bondone, e passando poi sul maestoso Carega ad est la vista si perde sull’ondulato altopiano della Lessinia orientale. Niente da dire, un panorama di tutto rispetto, ma per concludere in bellezza questo vecchio anno, non rimane che tornare al vicino rifugio, dove accomodati ad un tavolo facciamo volentieri gli onori alla cucina di casa.
Dopo il lauto pranzetto e una breve visita al restaurato sito militare delle trincee in zona Pidocchio, preferendo per il ritorno seguire integralmente il tracciato della strada asfaltata, prendendoci tutto il tempo che serve torniamo tranquillamente a passo Fittanze (1399m. ore1:40).
Dislivello assoluto 368m.
Tempo totale di cammino ore 3:50.
Lunghezza tragitto Km. 15.
                                    
Torna ai contenuti